Napoli 4 dicembre 2018 - Il traduttore letterario dalle lingue di minor diffusione

                   ATTENZIONE: LO SPAZIO DEDICATO A BRUNO BERNI NON CI SARÀ PER IMPOSSIBILITÀ DEL RELATORE.

 

La Sezione Campania dell’AITI, in collaborazione con l’Università “L’Orientale” di Napoli, è lieta di presentare a soci e non soci:

 

Il traduttore letterario dalle lingue a minor diffusione

(Giornata con Franco Paris e Irene Sorrentino)

 

4 dicembre 2018 Palazzo Du Mesnil (Istituto Universitario L’Orientale di Napoli,

Via Chiatamone 61) dalle 9,30 alle 16,30

 

h 9,30: Registrazione degli iscritti al banco AITI (si prega la massima puntualità, è essenziale per ottenere gli attestati con i CFP).

 

Franco Paris (h 10):

 

Promuovere una lingua di minor diffusione:

la passione della professione di traduttore-mediatore

Nell’ambito della promozione delle lingue cosiddette minori si è delineata in questi ultimi decenni la figura di un traduttore/mediatore particolarmente ‘dinamico’,  in cui si combinano competenze linguistiche e letterarie e la capacità di saper interpretare le esigenze e i desideri di autori, editori e lettori. Entrano in gioco una serie di variabili complesse, che vanno dalla conoscenza del canone e delle tendenze contemporanee qualitativamente più significative della letteratura in questione fino all’elaborazione di strategie editoriali efficaci.   

Si presenteranno esempi riguardanti l’esperienza specifica di mediatore e promotore della letteratura nederlandese, legata all’interazione con tutti gli attori coinvolti nel processo (autori fiamminghi e olandesi, editori stranieri e italiani, agenti, istituzioni, eventi culturali), per far emergere il ruolo cruciale svolto dal traduttore letterario.

Confronto fra Irene Sorrentino e Franco Paris (h 12)

h 12,30: Pausa Pranzo e Caffè (liberi)

Seguirà nel pomeriggio:

Irene Sorrentino (h 14,00):

Migrazioni letterarie: quando il libro da tradurre è un best seller finlandese

Un best seller non è solo un testo, ma un fenomeno letterario che interessa l’intero mercato delle lettere e che vede coinvolti l’insieme dei suoi momenti e tutti i suoi attori, compreso il traduttore. Nell’odierna editoria del best seller sulle scrivanie dei traduttori non mancano libri corredati da fascette che declamano cifre a tre zeri di copie vendute, e spesso il traduttore mediatore delle letterature di minore diffusione si confronta con best seller che sembrano destinati a diventare i nuovi classici.

Riconoscendo nella letteratura di massa e di consumo un campo di ricerca, capace di far emergere nodi, connessioni e prospettive, nel corso del seminario si traccerà un percorso di riflessione che muovendosi nel territorio di una letteratura di minore diffusione come quella finlandese, si propone di comprendere quali dinamiche possono scatenarsi nella migrazione di un best seller da una cultura importatrice a una esportatrice.

L’introduzione di opere straniere crea interferenze agisce sul canone, può cambiare un modello di realtà. Quale ruolo gioca il traduttore mediatore quando un prodotto editoriale che ha incontrato in patria un enorme favore di pubblico e di critica approda in un diverso ambiente editoriale e culturale, e deve confrontarsi con un gusto altro? Quanto il successo di un libro è questione di ‘fiuto’, d’ingegneria editoriale o di agency del traduttore?

L’indagine proseguirà con l’analisi di alcuni brani scelti tratti da best seller finlandesi, proposti in versione multilingue, che possano porre problematiche, interrogativi. Mantenendo il focus sul traduttore e ben saldi i rapporti tra prodotto e processo, testo e contesto, si esporranno delle possibili strategie di lavoro, utili al traduttore di letterature di minore diffusione sempre più spesso chiamato a trovare una vicinanza nella lontananza.

 

 

H 16 - 16,30: Question time con Irene Sorrentino e considerazioni finali

 

Relatori:

Franco Paris e Irene Sorrentino (cliccare sui nomi)

L’intera giornata dà diritto a 8 CFP per i soli soci di associazioni traduttori.

Gli studenti riceveranno un attestato con l’indicazione delle ore di frequenza ai fini dell’attribuzione di CFU per le “altre attività formative” da parte dei rispettivi Corsi di Studio.

 

Iscrizione:

Gli studenti magistrali dell’Orientale potranno iscriversi se in possesso dei requisiti e secondo le modalità previste dal corso di studio rivolgendosi direttamente alla prof.ssa Donatella Izzo. I soci AITI e i non soci s’iscriveranno tramite il seguente modulo .

Condizioni per eventi gratuiti: il partecipante che non avvisi almeno 48 ore prima dell'evento della sua impossibilità a partecipare NON potrà iscriversi direttamente per i due eventi gratuiti successivi.

L’evento è gratuito per i soci AITI e per docenti e studenti di cui sopra. Per tutti gli altri è richiesto un versamento di € 30 tramite bonifico sul conto intestato a:

 

AITI - SEZIONE CAMPANIA
IBAN: IT 80 Z 02008 03450 000103220137
presso UNICREDIT
AG.00610 NAPOLI SCARLATTI (BIC AGENZIA UNCRITM1S10)
Via Alessandro Scarlatti, 70, 80129 Napoli
Causale: [NOME COGNOME] – Seminario del 4 dicembre 2018

 

Per contatti: aiti-campania@aiti.org

 

 

Corsi ed eventi

«  

Dicembre

  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31